Come pulire automaticamente la cartella download del Mac

Hai mai notato che nella cartella download va a finire tantissima spazzatura? Si riempie in fretta di file  inutili di ogni tipo che vanno ad occupare spazio sul disco e  in più rendono difficile trovare le cose che ti servono davvero. Oltre alle motivazioni pratiche poi non è da sottovalutare il fattore psicologico, avere la cartella download vuota è un po’ come raggiungere l’inbox zero, ti regala uno stato di pace interiore. Per queste ragioni sai che ogni tanto dovresti entrare nella cartella, selezionare tutti gli elementi al suo interno e poi eliminarli, un gesto semplice che purtroppo non ti va proprio di fare. Per trovare una soluzione hai tuoi problemi sei finito su questa pagina, in un precedente articolo ti abbiamo mostrato come effettuare questa operazione su Windows, ora vediamo come fare su OS X.
Se questo articolo ti interessa perché non lo fai sapere ai tuoi amici?

Creare un’Applicazione

Quello che vogliamo è che il nostro Mac pulisca automaticamente per noi la cartella download tutti i fine settimana, tutti i file al suo interno verranno cancellati per sempre. Per creare questo automatismo abbiamo bisogno di un software chiamato automator che è preinstallato in ogni Mac, lo trovi nella cartella Applicazioni.
Nella prima schermata clicca su Nuovo documento e poi su Applicazione. Aiutandoti con la barra di ricerca scrivi la parola “Esegui” e trascina l’azione Esegui Apple script nella parte destra di automator. Cancella il testo in viola e copia all’interno della casella di testo soltanto questa linea di comando

do shell script “rm -rf ~/downloads/*”
Automator Clean Download

Ok! Ora salva il tuo progetto all’interno della cartella Applicazioni, il risultato dovrebbe essere come quello che vedi nell’immagine.

Programmare l’esecuzione

A differenza di Windows che ha un’applicazione chiamata Utilità di pianificazione che si occupa di schedulare processi e attività, Mac OS X non ha una controparte in grado di fare lo stesso, per questo bisogna arrangiarsi con software di terze parti.
Quello che uso io si chiama Scheduler, una volta installato trascinandolo come al solito nella cartella applicazioni, bastano pochi semplici click per pianificare l’esecuzione di un’applicazione come quella che abbiamo creato prima.
Nella schermata principale del programma clicca su Application, dai un titolo alla nuova attività, e configura i vari campi come preferisci, puoi decidere a che ora verrà eseguita l’attività, in quali giorni, ecc. Nel nostro caso vogliamo che venga lanciata all’avvio del sistema ogni weekend, pertanto il risultato sarà quello dell’immagine, cliccando su ok la vostra attività verrà pianificata, ora la cartella donwload non sarà più un problema.

Scheduler

Se questo articolo ti è piaciuto su Resetweb puoi trovare tanti altri utili tutorial su OS X e Automator, per rimanere sempre informato su tutte le nostre novità diventa invece follower su twitter cliccando sul link qui in basso.

Related Posts

About The Author

Aggiungi Commento