Come velocizzare il Mac

Il vostro Mac è improvvisamente diventato una lumaca e non sapete il perché? Non allarmatevi è consueto che un sistema operativo rallenti con il tempo, la maggior parte delle volte però basta seguire qualche piccolo accorgimento per ripristinare una situazione di normalità.

  1. Disattivare la criptatura del disco – Se non sapete di cosa sto parlando meglio, se lo sapete probabilmente in preda alla paranoia che qualcuno potesse impossessarsi dei vostri dati avete criptato l’intero disco. Ora fate un respiro profondo e andate su Preferenza di Sistema, FileVault e cliccate su Disattiva FileVault. La criptatura di un supporto diminuisce drasticamente la velocità di accesso ai dati, perciò attivate questa opzione solo se ci sono delle reali esigenze di sicurezza.
  2. Eliminare gli elementi di Login che non servono – L’avvio del sistema operativo è una delle fasi più impegnative a livello di risorse, se a questo aggiungiamo decine di programmi inutili che vengono lanciati simultaneamente otteniamo una miscela esplosiva. Per evitare che il nostro Mac impieghi una vita per accendersi, tornate su Preferenze di Sistema, Utenti e Gruppi e selezionando la vostra utenza, cliccate su Elementi di Login, usate il tasto meno per eliminare tutti quelli che non servono.
  3. Aggiornate il software – Se per una vita avete utilizzato sistemi Windows sapete bene che Aggiornamento significa Guai in vista. Aggiornare il software sul proprio Mac invece è un operazione che il più delle volte non porta complicazioni e dovrebbe essere fatta con regolarità. Dalla barra dei Menu, Mela e poi Aggiornamento software per verificare quali aggiornamenti sono disponibili.
  4. Pulire la scrivania – Se avete decine e decine di file sulla scrivania è ora di fare una bella pulizia. Il Finder dedica delle risorse ad ogni elemento che abbiamo sul Desktop, quindi anche in questo caso meno ne abbiamo e meglio è.
  5. Svuotare il cestino – Non bisogna aggiungere altro, provate a vedere quanti file avete nel vostro.
  6. Utilizzare OnyX – OS X crea una gran quantità di file temporanei che di tanto in tanto andrebbero rimossi. Provate ad utilizzare il software OnyX per ripulire la cache del sistema.
  7. Riavvio – Fin dalla preistoria dell’informatica riavviare il sistema ha sempre dato tante soddisfazioni, voi ci avete già provato vero?

Se questi suggerimenti non hanno dato i risultati sperati, allora è giunto il momento di passare alla fase due e leggere la nostra guida sui dischi SSD.

Tags: ,

Related Posts

About The Author

Aggiungi Commento