Guida all’acquisto di una Memory Card SD

Dopo la nostra guida all’acquisto di un Hard Disk esterno è arrivato il momento di parlare delle schede di memoria Secure Digital (SD). Nella maggior parte dei dispositivi che ci troviamo a comprare c’è la possibilità di inserire una “memory card”: smartphone, lettori mp3, fotocamere. Molte volte sottovalutiamo il loro importantissimo compito, infatti queste piccole schede dovranno archiviare file importanti, emozioni, lavoro ed altro ancora. Vediamo insieme come scegliere la memoria che al caso nostro.

Il giusto formato

Le schede di memoria sono divise in formati – SD, miniSD e microSD – capacità di archiviazione e velocità. La differenza fra i tre formati sono le dimensioni, le SD, che sono ormai le più vecchie, sono utilizzate sopratutto per le macchine fotografiche e per le videocamere. Le miniSD sono state praticamente soppiantate dalle microSD vista l’esigenza di occupare meno spazio possibile negli apparecchi. Quest’ultime le troviamo sopratutto negli smartphone (ovvero il tipo di dispositivi più diffusi al mondo).

standard memory card SD

La capacita e gli standard Secure Digital: SD, SDHC, SDXC

Gli standard Secure Digital indicano la capacità di archiviazione di una scheda di memoria.

  • SD: possono contenere fino a 2 GB di memoria;
  • SDHC (high capacity): possono contenere da 4 a 32 GB;
  • SDXC (extended capacity): possono contenere da 32 GB fino a 2048 GB in linea teorica, ovvero 2 TB.

La classe di velocità

tabella classi SDDopo le dimensioni e la capacità è arrivato il momento di scegliere la classe di una memory card. Gli standard di velocità sono stati introdotti insieme al miglioramento continuo delle riprese video e sono cinque: 2, 4, 6, 10, U3 dove i numeri sono la velocità minima garantita di scrittura. La maggior qualità richiede sempre una velocità maggiore di archiviazione dei dati per evitare fastidiosi lag durante la riproduzione dei video full HD e 4K.

Quale SD scegliere?

Ecco allora che una GoPro Black Edition richiede una microSD classe 10 UHS (Ultra High Speed che può andare da 10 a 90 MB/s in scrittura) da almeno 32 o 64 GB per archiviare sufficienti minuti di ripresa, mentre per esempio per una macchina fotografica compatta può bastare una classe 2.
Per uno smartphone possiamo decidere di prendere una classe 4 o 6 per esser sicuri che le applicazioni ed i giochi funzionino al top. Per una fotocamera che riprende in Full HD c’è bisogno almeno di una classe 6, ma una 10 sarebbe l’ideale.

Attenzione, molte volte è consigliabile cercare in rete una lista di schede SD consigliate dal produttore del dispositivo elettronico. Può capitare infatti che alcune schede non siano compatibili con il nostro smartphone o la nostra reflex. Inoltre dobbiamo stare attenti alla compatibilità degli standard. I dispositivi che leggono le SDXC sono retrocompatibili quindi accettano anche SDHC e SD, mentre viceversa un dispositivo che legge le SDHC non supporta le schede superiori di tipo SDXC. Stesso discorso vale per la capacità: uno smartphone potrebbe supportare al massimo 32 GB (dichiarato dal produttore nella scheda tecnica del telefono in questione). In questo caso una microSD da 64 GB non funzionerà, mentre una da 16 non darà nessun problema.

Quale marca?

Sostanzialmente a differenza degli Hard Disk, le marche più conosciute sono tutte su standard molto alti: Transcend, Samsung, Sandisk, Kingston, Adata. E’ una scelta abbastanza soggettiva e anche il prezzo di queste memory card solitamente è equilibrato fra i vari marchi.

memory card samsung SDXC 64GB

Related Posts

About The Author

Aggiungi Commento