Social Media Monitoring Tools: Guida ai Migliori

Oggi abbiamo il piacere di ospitare Riccardo Russo, blogger sedicenne che scrive di web marketing a 360 gradi. Il suo guest-post ci aiuterà a fare chiarezza fra i tools per il Social Media Monitoring, un’attività indispensabile per capire quanto siano efficaci le azioni che stiamo intraprendendo nel mondo dei social.

Sei pronto? Allora passo la parola a Riccardo, fai molto attenzione a ciò che avrà da dirti!

Guida ai migliori Social Media Monitoring Tools

Indubbiamente, i social media stanno giocando un ruolo importante nel contribuire a plasmare le aziende di tutto il mondo. Ma nonostante ciò, se vuoi ottenere un successo duraturo nel tempo, non ti basta essere presente con una buona dose di followers sui più grandi social.

Hai bisogno di strumenti che misurano le tue azioni. Ti sto parlando dei Social Media Monitoring Tools.

Oggi, la gestione della propria community sta alla base di qualsiasi attività online. Le aziende devono capire l’importanza dell’interazione, del partecipare attivamente alle discussioni e del costruire le relazioni con i propri clienti o lettori.

Soltanto utilizzando una miscela di diversi tools potrai comprendere appieno le tue azioni sui social e perseguire i tuoi obiettivi.

Cosa devi monitorare?

Prima di scoprire i Social Media Monitoring Tools più in voga, devi sapere cosa è necessario tracciare.

  • Clienti
  • Concorrenti
  • Prospects
  • Parole chiavi
  • Hashtags
  • Contenuti

Utilizzando gli strumenti di monitoraggio da me suggeriti all’interno di questo post, non avrai difficoltà ad ascoltare in modo efficace tutte le aeree trattate.

Questi tools hanno lo scopo di far migliorare le tue prestazioni sui social network. Tocca a te saper vedere gli errori, le opportunità e tocca a te fare dei test per vedere che genere di post i tuoi utenti preferiscono.

Ci siamo, ecco la lista dei migliori Social Media Monitoring Tools in circolazione:

  1. Trackur: aiuta a monitorare tutti i vostri siti web, blog, tweet e i vari post pubblicati all’interno dei social network come Facebook, Google+ e LinkedIn. Tramite l’utilizzo di questo straordinario tool riuscirete a vedere se i vostri “sforzi” sui social stanno portando a delle conclusioni da voi desiderate.
  2. Topsy: consente di effettuare ricerche per tempo e luogo, impostare alarm ed analizzare per filo e per segno qualsiasi vostro tweet.
  3. Meltwater: è un must per chiunque si occupa di public relations. Tramite esso riuscirai a monitorare in maniera dettagliata e potrai avere un occhio di riguardo verso i tuoi competitor.
  4. Curalate: è uno dei miei tool preferiti. Ti permette di monitorare le tue conversazioni sui social e di ottenere un quadro più chiaro sugli sforzi effettuati da te sui social media visivi come Instagram.
  5. NetBase: presenta una combinazione di engagement tools che coesistono con strumenti di monitoring, consentendo di creare campagne di marketing profittevoli.
  6. Mention: monitora milioni di fonti in 42 lingue diverse. C’è la possibilità, inoltre, di collegare i tuoi account social (Facebook, Twitter) o scaricare l’app sia su Android che su iPhone, nel caso voi vorreste ricevere aggiornamenti in tempo reale.
  7. Social Mention: servizio gratuito che permette di cercare e di analizzare i post su vari social in un unico flusso.
  8. Media Miser: raccoglie ed analizza tutti i dati del tuo brand ed intercetta le nuove tendenze.
  9. Back Tweet: questo servizio gratuito ti consente di vedere quante persone stanno parlando di te, ciò che stanno dicendo e chi sono.
  10. Pinterest Web Analytics: il miglior tool che ti permette di monitorare attentamente la tua attività su uno dei migliori social visual in circolazione.

Conclusione

Sfruttando appieno questi strumenti, potrai davvero iniziare a puntare in alto e raggiungere risultati straordinari per te o per il tuo brand!

Ascolta, pianifica e dialoga.

Se il post ti è stato utile ti invito a condividerlo con i tuoi amici! :-)

A presto,

Riccardo.

Related Posts

About The Author

Aggiungi Commento