Pay for Alpha la nuova moda del mercato dei videogiochi

Da un po’ di tempo a questa parte su Steam si avvistano sempre più giochi che presentano questa dicitura:
“Gioco con accesso anticipato. Ottieni l’accesso anticipato ed inizia a giocare ora; prendi parte a questo gioco mentre viene sviluppato.”
Per chi non fosse molto addentrato nel modo dei videogiochi possiamo dire che la produzione di un titolo può essere divisa in due fasi: Alpha e Beta.
Per fase Alpha si intende il periodo di sviluppo di un gioco, mentre la fase Beta rappresenta lo step successivo alla realizzazione del titolo. In quest’ultima fase un numero ristretto di persone vengono invitate a provare il gioco finito e fornire feedback agli sviluppatori che permetteranno di risolvere eventuali problemi di programmazione.

Ad oggi però sempre più software house decidono di compiere una scelta in contro tendenza, permettendo ai giocatori che lo desiderano di provare i titoli durante tutto il periodo di sviluppo.
I vantaggi di questo approccio sono innumerevoli, primo tra tutti la possibilità di rendere la comunità di giocatori parte integrante della realizzazione del progetto.
Inoltre permette agli sviluppatori di avere costantemente feedback e suggerimenti direttamente dagli utilizzatori finali del prodotto.

Per farvi un esempio nel caso del famoso DayZ, in una delle prime versioni, il giocatore dopo aver camminato a lungo, era costretto a  far sedere per uno o due minuti il suo personaggio per permettergli di riposare. Potete capire che quest’idea decisamente troppo realistica ai fini di un gioco, ha portato moltissimi utenti a richiedere al team di sviluppo di apportare alcune modifiche, che puntualmente sono arrivate nel successivo aggiornamento.

Da non sottovalutare è anche la questione economica, che porta piccoli team a finanziare i loro progetti vendendo la possibilità di provare in anteprima il gioco. Per quanto riguarda DayZ, o altri titoli simili come Rust e 7 Days to Die, il metodo Pay for Alpha si è rivelato vincente, ma non può essere valido in maniera assoluta.
Si potrebbe quindi dire che pagare per provare una versione preliminare di un gioco può essere accettabile se stiamoparlando di titoli con una forte componete multi giocatore.

Provare un titolo in Alpha rimane comunque un’attività tutt’altro che divertente e principalmente adatta ad un pubblico di giocatori esperti, pertanto vi consiglio di provare soltanto i giochi a cui siete davvero interessati, magari in compagnia di qualche amico.
Per visionare i titoli ad accesso anticipato vi rimandiamo alla pagina dedicata di Steam.

Related Posts

About The Author

Aggiungi Commento