Il tuo PC Windows non legge più l’hard disk esterno? Ci pensa Ubuntu!

Mi è capitato molte volte di avere a che fare con hard disk esterni apparentemente danneggiati e di punto in bianco non più riconosciuti più da Windows. Alcune volte è facile risalire alle conseguenze: molti di noi scollegano l’hard disk esterno dal computer semplicemente scollegando il cavo USB, ignorando la rimozione sicura del disco. Sarebbe buona norma compiere sempre quest’operazione semplice e veloce (basta cliccare con il pulsante destro sull’iconcina dedicata, situata in basso a destra nella barra delle applicazioni, e selezionare il driver da rimuovere) per evitare problemi di dialogo fra l’hard disk stesso e il pc. Una volta riconosciuto il driver, Windows lo preparerà all’uso e aprendo e chiudendo cartelle e programmi, lo terrà in uno stato che potremmo definire “aperto”. Rimuovendo l’hard disk staccando solo il cavo si va ad interrompere una connessione non ufficialmente chiusa e in alcuni casi questa operazione può danneggiare il disco rigido o più semplicemente può rendere l’hard disk non più “riconoscibile” da Windows.
L’unica soluzione per far funzionare di nuovo correttamente il disco sarebbe quella di formattarlo di nuovo da Windows in modo NTFS (il formato utilizzato da Windows) con la conseguente perdita dei dati archiviati. Non disperate però, la soluzione per salvare tutti i vostri file c’è ed è molto semplice: utilizzeremo Linux, più specificatamente Ubuntu, masterizzato su un CD / DVD in modalità prova. Tramite Ubuntu infatti i nostri file saranno visualizzati tranquillamente e sarà possibile copiarli su un altro hard disk esterno o direttamente sul disco rigido del PC, per poter poi riformattare l’hard disk non funzionante in Windows.

ubuntu live prova (hard disk)

Vediamo in pochi passi come effettuare queste operazioni:
1) Per prima cosa scarichiamo l’ultima versione di Ubuntu dalla pagina Download del loro sito italiano;
2) Masterizziamo il contenuto in un CD o DVD a seconda della grandezza della ISO scaricata;
3) Inseriamo il CD e riavviamo il computer, qui potete trovarvi in uno dei due casi di seguito esposti:
– Se siete fortunati al riavvio del computer partirà automaticamente il CD con la schermata iniziale di Ubuntu;
– Se siete meno fortunati ripartirà Windows e non sarà successo nulla di diverso. In questo caso dobbiamo riavviare nuovamente il pc ed entrare nel BIOS o nel Boot Devices Options (per notebook HP premendo F9). Nel BIOS cambieremo l’ordine di priorità del Boot (ovvero dell’avvio) spostando il lettore CD/DVD al di sopra dell’hard disk. Ora salvate e riavviate e il pc si avvierà tramite il CD;
4) Ora comparirà una schermata per scegliere la lingua e successivamente Ubuntu vi darà la possibilità di provare il sistema operativo senza installarlo. Selezioniamo questa scelta e attendiamo che il sistema venga caricato nella RAM.
5) Una volta che Ubuntu è partito regolarmente vi basterà inserire l’hard disk mal funzionante ed effettuare un backup copiando i file contenuti in esso;
6) Dopo aver copiato tutto su un altro device esterno o nel disco rigido del computer stesso, riavviate il PC direttamente da Ubuntu che dovrebbe automaticamente espellere il CD (nel caso contrario levate il disco non appena il computer si riaccenderà). Si avvierà di nuovo Windows;
7) Collegate nuovamente il disco danneggiato e in “Risorse del Computer” formattatelo in NTFS.

Ora il vostro hard disk sarà nuovamente pronto all’uso, ricopiate i file precedentemente salvati al suo interno e, da questo momento in poi, fate attenzione nella rimozione sicura dal PC.

Link utili:
LiveCD Documentation (inglese)
Ubuntu Data Recovery Documentation (inglese)
Ubuntu Italia

Federico Presta

About Federico Presta

Federico nasce a Roma il 4 ottobre 1991. Dopo aver conseguito il diploma come Perito Informatico studia musica professionalmente affiancando esperienze live e di studio con artisti vari. E’ iscritto al corso “Comunicazione Pubblica e d’Impresa” all’università La Sapienza di Roma e lavora attivamente nell’ambito della Comunicazione, New Media e Web Marketing per un’azienda di servizi generali. E’ il co-fondatore del blog insieme a Matteo Spada e pubblica regolarmente ogni week-end. Google +

23 thoughts on “Il tuo PC Windows non legge più l’hard disk esterno? Ci pensa Ubuntu!

  1. andrea
    28 gennaio 2014 at 22:18

    ciao, ho provato sta guida ma nè win né il bios e né ubuntu vedono l’hd esterno…accetto altri suggerimenti
    anche xchè ormai ho provato di tutto ma senza risultati

    1. Federico Presta
      29 gennaio 2014 at 14:53

      Ciao Andrea,
      il tuo problema di preciso quale è?
      L’hard disk non è nemmeno rilevato come un driver esterno? La mia guida va bene laddove l’hard disk venga visto da Windows, però poi nel momento dell’apertura viene mostrato un errore che dice in poche parole che è impossibile aprire il disco rigido da Windows e che si consiglia di formattarlo. Allora utilizzando Ubuntu si è in grado di fare un backup dei dati. Se il tuo hard disk non viene visualizzato in nessun modo, che dia le parvenze di morte assoluta, ti consiglio di rivolgerti ad un negozio o centro assistenza in grado di recuperare i file dagli hard disk danneggiati.
      Fammi sapere

      Federico

  2. Angela
    22 marzo 2014 at 17:57

    Ciao! Ho appena messo il cd ho fatto partire ubuntu ma nn me lo legge neanche qui..ho win 7 viene riconosciuto ma nn è appartato e quindi nn riesco a vedere il contenuto che appunto nn vorrei perdere….qui su ubuntu vedo c: e basta nn mi fa vedere l’hard disk… chiariamo che non so usare ubuntu.

    Grazie

    1. Federico Presta
      23 marzo 2014 at 11:18

      Ciao Angela,
      l’hard disk che tenti di recuperare è l’unico hard disk interno al PC o è un hard disk esterno collegato via USB?

      Se è interno e quando fai partire Ubuntu ti rileva C: allora funziona, nel senso che se entri in C troverai tutto quello che c’era in Windows.
      Se invece è esterno fai partire Ubuntu e dopo collegalo. Se non va prova prima di tutto a cambiare presa USB, sembra una stupidaggine ma alcune volte lo rileva. Comunque l’interfaccia è abbastanza semplice, l’hard disk esterno, se funziona, viene rilevato e compare direttamente sul desktop.. Io dico se funziona, perché come avrai letto questo metodo funziona quando per qualche motivo Windows non lo riconosce più. Se l’hard disk è proprio danneggiato allora probabilmente non riuscirai nemmeno con Ubuntu. Esistono dei software (purtroppo a pagamento) che riescono in qualche modo a recuperare i dati, oppure puoi portarlo ad un negozietto di computer che si occupa anche di recupero dei file..
      Fammi sapere

  3. Carmen
    17 giugno 2014 at 15:21

    salve, il mio hard disk quando lo collego al computer non viene rilevato in risorse del computer, ma quando clicco su rimozione sicura dell’hardware me lo segnala come HDD USB 2.0 drive.
    posso provare a vedere se me lo visualizza ubuntu? o è tempo sprecato?

    1. Federico Presta
      17 giugno 2014 at 16:33

      Ciao Carmen
      Se te lo rileva in rimozione sicura hai un’alta probabilità di vederlo con Ubuntu. Fammi sapere se risolvi :)

  4. ale9327
    26 agosto 2014 at 23:27

    Ciao ho provato con Ubutuno. L’hardisk non me lo rivela. Cioè nella lista delle periferiche esterne c’è ma senza l’icona della freccia per la rimozione sicura e quando ci clicca sopra non succede niente o mi esce un errore.

    1. Federico Presta
      27 agosto 2014 at 11:36

      Ciao Ale,
      potresti fare una prova molto semplice. Se l’hard disk è esterno cambia porta USB, alcune volte con Ubuntu riuscirai a leggere un hard disk che su un’altra porta USB dava errore.
      Se non va anche così vuol dire che l’HD ha un problema più serio e per recuperare i dati dovresti rivolgerti a negozi specializzati.

      Federico

  5. Antonio
    14 settembre 2014 at 17:44

    GRAZIE! !!!!!!!! Ho seguito le tue utilissime istruzioni e ho letto un hd esterno che W8.1 diceva che aveva ilFS Raw. Grazie ancora

    1. Federico Presta
      14 settembre 2014 at 18:07

      Non c’é di che :-)

  6. Arianna
    18 settembre 2014 at 19:34

    Ciao, un mio amico mi ha dato un hard disk esterno, marca Freecom, contente file che devo passare sul mio computer.
    Quando collego l’hard disk esterno tramite cavo usb al mio pc, il pc mi rileva l’esistenza dell’hard disk lo analizza e lo installa e poi a fine analisi mi dice che il dispositivo è pronto per essere utilizzato. L’hard disk a sua volta ha la luce bianca accesa e funziona. il problema è che dopo aver fatto quella analisi sul mio pc non compare la schermata che dice: “apri cartella file, visualizza file ecc ecc” insomma la solita schermata che viene collegando una chiavetta usb o inserendo un cd o dvd e non lo trovo neanche nella sezione “risorse del computer”.
    cosa posso fare? il mio amico a un mac, già il giorno prima mi aveva dato un altro hard disk, marca Lacie, che collegando avevo riscontrato lo stesso problema. lui ha detto che già qualcuno aveva avuto dei problemi ad aprirlo su un computer non apple, per questo motivo mi ha dato un nuovo hard disk dicendomi che questo si sarebbe aperto.
    purtroppo non è andata come speravamo, io non so cosa fare, non so neanche modificare le impostazione ma probabilmente anche se lo sapessi fare non lo farei lo stesso dato che l’hard disk non è mio, anche perché ho paura di cancellare tutto quello che c’è sopra.

    1. Matteo Spada
      18 settembre 2014 at 21:09

      Ciao Arianna,

      L’hard disk del tuo amico molto probabilmente è formattato con un filesystem che si chiama journaled utilizzato soltanto su computer Apple. L’hard disk quindi viene riconosciuto dal tuo PC, ma è un po’ come se i dati al suo interno fossero scritti in una lingua non comprensibile a sistemi Windows. Quello che puoi fare è scaricare e installare la versione di prova di MacDrive, un programma che ti permetterà di leggere e scrivere sul disco. Lo trovi a questo link http://www.mediafour.com/products/macdrive

      Scrivici pure se hai bisogno di altro aiuto.

  7. matteo
    19 settembre 2014 at 17:15

    ciao.. il mio problema è che ho collegato il mio HD esterno di 2T ad una smart TV di LG ed ora non viene più riconosciuto ne da Windows e nemmeno da Ubuntu..(credo che sta maledetta TV abbia sovrascritto i file System del HD e quindi non viene riconosciuto come leggibile).. avete una soluzione esclusa la formattazione?
    ho provato su windows i software gratuiti per la recovery ed i file ci sono e lo identifica, ma no vorrei spedere troppi soldi per una licenza…

    grazie.

    1. Federico Presta
      19 settembre 2014 at 19:52

      Ciao Matteo,
      hai fatto già molte prove, se i file vengono visti l’unica alternativa è davvero utilizzare uno di quei software o al massimo recarsi in uno di quei negozietti di PC che normalmente fanno queste operazione, ma non ho idea dei costi.
      Prova a leggere questa pagina, consigliano alcuni software free: http://pcsupport.about.com/od/filerecovery/tp/free-file-recovery-programs.htm

      Purtroppo non saprei cosa altro suggerirti,
      fammi sapere come risolvi…
      Federico

  8. giuseppe
    23 ottobre 2014 at 19:42

    La tua guida è utilissima, ho seguito passo passo e ho recuperato i Files necessari per il mio lavoro, ora ti volevo chiedere se io non volessi formattare hard disk, tramite Ubuntu posso ripristinare i file sistema dell’hard disk inserendolo manualmente, o tramite un programma, facendolo vedere così a Windows?? Evitando di copiare 200 giga di Files rischiando di perdere qualcosa???

    Grazie

    1. Federico Presta
      24 ottobre 2014 at 09:48

      Ciao Giuseppe,
      sono contento che sei riuscito a leggere il tuo hard disk tramite Ubuntu. Quello che mi chiedi credo non sia fattibile, purtroppo ci provai per risolvere un problema di un amico, ma senza risultati. Alla fine optammo per la formattazione. Vedo difficile qualsiasi altra strada :-(

      Federico

  9. Ugo
    26 ottobre 2014 at 01:15

    Ciao Federico,ho seguito passo passo le tua indicazioni,ma purtroppo senza un buon fine.
    Ubuntu vede il HD esterno,però non mi fa copiare,o meglio,mi crea la cartella nell’altro HD ma è vuota,e mi da un messaggio di errore.Forse perchè ho spostato le cartelle una ad una,qui non riesco a fare il backup.Dove sbaglio??????????

    Grazie

    1. Federico Presta
      26 ottobre 2014 at 01:40

      Ciao Ugo,
      Se le copi una ad una o tutte insieme non dovrebbe cambiare molto. Io consiglio sempre di copiare poco per volta in ogni caso, quindi tu non hai sbagliato. L’altro HD é sempre uno esterno? Hai provato a copiare direttamente nell’hard disk del PC?

  10. Ugo
    26 ottobre 2014 at 16:34

    Grazie Federico,
    ho provato a fare come dici tu,ma da ieri sera è cambiato qualcosa.
    Quando faccio partire Ubuntu mi trova HD esterno ma mi da questo messaggio :
    ” This location could not be displayed”
    << sorry,could not display all the contents of "Packardbell":error when getting information for file '/media/ubuntu/packardbell/alba':input/output error
    e da qui si ferma tutto

    1. Federico Presta
      26 ottobre 2014 at 21:34

      Non saprei proprio cosa dirti. Forse l’hard disk è danneggiato e neanche con Ubuntu è possibile recuperarlo. Se hai dei dati importanti ti consiglio di portarlo in un negozio di PC. Solitamente questi negozi offrono il servizio di recupero dati, magari ti sapranno aiutare

  11. Ugo
    26 ottobre 2014 at 21:44

    Forse sono impedito io,ma sto utilizando un pc di un amico con so Linux e Ubuntu già istallato,e nemmeno cosi riesco a copiare le cartelle in un altro hd,non vorrei aver perso tutto.

    1. Federico Presta
      26 ottobre 2014 at 21:49

      Il fatto è che Ubuntu non può “salvare” un hard disk danneggiato. L’articolo è rivolto ad un solo specifico problema riguardante un errore di visualizzazione dell’hard disk da parte di Windows. Utilizzando Ubuntu allora è possibile salvare i file su un altro supporto per poi formattare l’hard disk su Windows e risolvere i problemi sopracitati. Se neanche da Ubuntu riesci a copiare i file o, come scritto nell’altro commento, addirittura hai errori in visualizzazione, molto probabilmente il disco è danneggiato. Per questo ti ho consigliato di rivolgerti ad un rivenditore / assistenza tecnica che di certo saprà consigliarti soluzioni alternative (purtroppo non gratis)

  12. Ugo
    26 ottobre 2014 at 21:51

    spero di sbagliarmi,ma facendo un “proprietà” sull’HD mi dice che è vuoto però vedo tutte le cartelle,forse perchè non riconosce le estensioni dei file?

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Current ye@r *