Come abbandonare Flash Player e vivere felici

Flash Player nasce nel lontano 1996, per sopperire al crescente bisogno di creare siti sempre più accattivanti graficamente e che introducessero la possibilità di visualizzare video, suoni e animazioni al loro interno. Col passare del tempo, flash si è voluto talmente tanto da diventare un vero e proprio standard del World Wide Web, giunto alla sua dodicesima versione è la più diffusa piattaforma software al mondo e conta più di 2 milioni di utilizzatori. Ma con l’arrivo di nuove tecnologie che st’hanno pian piano rivoluzionando il web e la sua programmazione, flash sta diventando a poco a poco obsoleto e nel giro di pochi anni verrà rimpiazzato con altri standard di cui noi vi avevamo già parlato in questo articolo.

Il segno di questa imminente obsolescenza, è l’abbandono totale o progressivo, di alcune importanti realtà informatiche nei confronti di Flash Player. YouTube il famoso portale web che permette l’upload e la visualizzazione di video, sta lavorando per permettere ai suoi utenti di utilizzare l’HTML5 per usufruire dei propri contenuti. La stessa Adobe ha abbandonato lo sviluppo di flash player per dispositivi mobili basati su android, che fino a qualche tempo fa facevano della compatibilità con flash un vero e proprio punto di forza. E poi c’è Apple da sempre contraria alla piattaforma web di Adobe, che è stata la prima ad integrare nel suo browser Safari il supporto per l’HTML5 e ha compiuto la coraggiosa scelta di escludere Flash dal suo dispositivo più famoso, l’iPhone.

La causa principale dell’abbandono di Flash Player da parte di sviluppatori e utenti, è essenzialmente una, l’uso impressionante di risorse hardware che impiega Flash per l’elaborazione delle animazione. Facendo una ricerca su internet si può facilmente capire di cosa stiamo parlando, molti utenti si lamentano che il proprio browser navigando su siti web che usano tecnologia flash, diventa instabile e molto lento, producendo un progressiva riduzione delle performance dell’intera macchina. Malgrado i rallentamenti e i problemi che ne derivano, a causa delle sua diffusione, molti utenti pensano che Flash Player sia indispensabile per una corretta fruizione del web, noi di Resetweb, possiamo assicurarvi che questo non è vero e si può benissimo navigare su internet anche senza Flash, utilizzando qualche piccolo trucco.

Per prima cosa seguite la guida che troverete sul sito di Adobe, che vi permetterà l’eliminazione del plugin di Flash Player dal vostro PC, se siete utenti Mac troverete le indicazioni a questo link.
Ora che il vostro browser è libero da Flash, installate sul vostro computer Google Chrome che vi servirà in quelle rare occasioni in cui avrete la necessità di visualizzare un programmato utilizzando la piattaforma di Adobe, infatti il browser di Google contiene un motore Flash autonomo, che viene terminato quando chiudiamo l’applicazione.
Per chi usa Safari inoltre c’è un altro utile trucco per bypassare Flash, andando sulle Preferenze di Safari e cliccando sulla tab avanzate, mettiamo la spunta su “Mostra menu Sviluppo nella barra dei menu”.

Adesso andando su un qualsiasi sito che supporta Flash potremo cliccare su Sviluppo, user agent e impostare la visualizzazione Safari iOS 5.1 – iPad, in questo modo il sito su cui stiamo accedendo, crederà che stiamo navigando con un tablet Apple e fornirà la versione mobile, probabilmente sviluppata in HTML5. 

Safari si traveste da iPad permettendo la visualizzazione dei video di YouTube in HTML5

Con questi semplici suggerimenti avete le carte in regola per compiere il grande passo verso l’abbandono di Flash Player, una scelta da veri Geek!

 

Related Posts

About The Author

Aggiungi Commento