Forza Motorsport 5 – La Recensione

Fornito in bundle con la nuova console Microsoft, Forza Motorsport 5 cerca di aggiudicarsi lo scettro di miglior gioco di simulazione automobilistica al mondo, sfidando l’ultimo capitolo della storica contro parte per Playstation Gran Turismo 6.

Sfida impari
Del nuovo capitolo della saga di GT avevamo già discusso in un precedente articolo, la limitazione forse più grande di questo titolo è non essere stato sviluppato per Console Next-Gen e non aver potuto così sfruttare le potenzialità del nuovo hardware offerto da PlayStation 4, che avrebbe potuto dare una vera e propria marcia in più al titolo. Con questi presupposti sembra ovvio che confrontare il comparto tecnico dei due giochi sia inutile, ma per quanto riguarda altri aspetti come la quantità di circuiti e le auto a disposizione GT6 ha ancora qualcosa da insegnare alla controparte per Xbox.

Circuiti e auto
Due degli aspetti più caratteristici di un gioco di guida sono le auto e i circuiti. In Forza Motorsport 5 ogni auto è curata nei minimi dettagli e la stessa cura è stata messa anche nella realizzazione dei tracciati. L’impatto visivo del titolo è impressionante e anche il comparto audio è di ottima qualità. Probabilmente proprio la cura maniacale per i dettagli ha portato i Turn 10 Studios ad optare per un approccio che si può sintetizzare con la frase “poco ma buono”, nel gioco sono presenti soltanto 14 circuiti contro i 26 del precedente capitolo della saga e 200 auto contro le 500 di Forza Motorsport 4.

Gameplay
Il Gameplay è molto classico, nella modalità carriera ci sono otto campionati ognuno dei quali è suddiviso in diverse serie campionato, che si compongono da 8 a 12 gare, tra le quali troveremo anche alcuni eventi speciali come la sfida con Stig di Top Gear o la gara in cui dovremo abbattere il maggior numero possibile di birilli.
Nonostante l’ottima idea di aggiungere degli eventi speciali il Gameplay alla lunga risulta ripetitivo e il vero divertimento è offerto dalla guida di tutte le vetture presenti nel gioco.
Ottimo come nei precedenti capitoli della saga il sistema di personalizzazione dell’auto che permetterà di aumentare le prestazioni e rivoluzionare totalmente l’estetica dei nostri veicoli.

Drivatar questi sconosciuti
Un’altra interessante novità presente in Forza Motorsport 5 sono i Drivatar. Progredendo nel gioco verrà registrato il nostro stile di guida che sarà poi applicato al nostro alterego digitale. Quando spegneremo la console il nostro drivatar giocherà secondo il nostro stile le partite di altri giocatori e vincerà delle ricompense in crediti che potremo riscattare al successivo accesso a Forza Motorsport. L’aggiunta dei drivatar ha contribuito ad aumentare il realismo del titolo e non è difficile trovarsi in una partita single player davanti ad incidenti che coinvolgono più auto.

Online
Il comparto multiplayer aggiunge longevità al gioco, le sfide rivali ci permetteranno di scaricare i “fantasmi” degli altri giocatori e provare a batterli, inoltre sarà anche possibile cimentarsi in gare altamente personalizzabili con altri giocatori.

Conclusioni
Forza Motorsport 5 è un punto di partenza perfetto per una nuova generazione di console, un titolo entusiasmante anche se un po’ ripetitivo nel gameplay, lo consigliamo a tutti gli appassionati dei giochi di corse.

Related Posts

About The Author

Aggiungi Commento