Google I/O le novità più interessanti

Google I/O è una conferenza rivolta agli sviluppatori, che si tiene annualmente, a San Francisco. Durante quella di quest’anno, Google ha introdotto moltissime novità, in questo articolo andremo a parlare delle più interessanti.

Hangouts
Un’applicazione che raccoglie insieme tutti i servizi di messaggistica di Google. sarà disponibile su Android, iOS e come plugin su Google Chrome, ma rimarranno fuori almeno inizialmente, Blackberry e Windows Phone. Hangouts otre alla possibilità di creare conversazioni con più persone, permetterà anche di effettuare video chiamate di gruppo. Visitate la pagina dedicata all’applicazione per scoprirne di più.


Google Play All Access
Dopo Spotify e Grooveshark anche Google presenta un servizio per ascoltare musica in streaming, si chiama Google Play All Access ed è già attivo in America al costo di 9,99$/mese, non è stato ancora annunciato quando sarà disponibile in Italia, ma il fatto che non sia presente neanche un versione di prova gratuita, non incoraggerà di certo gli utenti all’utilizzo del servizio, insomma staremo a vedere.

Google Maps
Ci sono delle novità anche per il famoso servizio Google Maps, che diventa molto più interattivo concentrandosi sull’esperienza utente. Potremo inserire informazioni personali come l’indirizzo di casa, o quello del lavoro. Le recensioni dei locali che visitiamo,verranno utilizzate insieme alle ricerche sul web e le informazioni di Google+, per fornirci suggerimenti su altri posti che potrebbero piacerci. Allo stesso modo quando effettuiamo una ricerca, i nostri dati verranno utilizzati per fornirci i risultati migliori.

Samsung Galaxy SIV Nexus Edition
Non è altro che un Galaxy SIV con installata una versione non modificata da Samsung, del sistema operativo Android, per intenderci quella che troviamo sui i dispositivi della famiglia Nexus. Malgrado sia stata un interessante novità, molti si aspettavano di poter vedere un nuovo dispositivo firmato da Google, ovvero l’erede del Nexus 4 presentato il 19 ottobre 2012, ma evidentemente i tempi sono ancora prematuri per un nuovo device, almeno google non ha commesso lo stesso errore di Nokia.

Google+
Malgrado un inizio davvero poco brillante, anche Google+ viene aggiornato con una nuova veste grafica e nuove funzionalità, segno che Google non ha smesso di credere nel progetto. Si passa dalla classica visualizzazione a colonna singola, ad una con 3 colonne in stile pinterest. Le immagini avranno un ruolo fondamentale per il rilancio del social network ed è stata introdotta una funzionalità che porta sotto i riflettori le foto migliori, una funzione che ricorda un altro famoso social network, Instagram. Speriamo che scopiazzare qua e là basti a risollevare Google+, noi avremo preferito vedere qualcosa di nuovo.

Related Posts

About The Author

Aggiungi Commento